Open Skies: aereo da ricognizione russo sorvola Washington

di Giacomo Dolzani – 

Nel corso della mattinata di ieri, un aereo da ricognizione russo Tupolev Tu-154 ha volato a bassa quota sui cieli sopra Washington, nell’area interdetta che comprende il Pentagono ed il Campidoglio, creando stupore in coloro che hanno assistito alla scena.
Non si tratta però di una eclatante provocazione russa o di una enorme falla nella sicurezza dei cieli statunitensi, bensì di uno dei voli previsti dal trattato Open Skies, firmato dagli Usa e da altri 32 paesi al fine di favorire la trasparenza ed il controllo degli armamenti, il quale prevede comunque che a bordo di ogni aereo sia presente anche personale del paese che viene sorvolato; a riferirlo è in un comunicato il consiglio di Stato americano.

Twitter: @giacomodolzani