ISRAELE. Via libera a nuovi 1600 insediamenti a Gerusalemme est

Asca/Afp, 11 ago 11

Il ministro dell’Interno israeliano, Eli Yishai, ha approvato in via definitiva la costruzione di 1.600 nuove unita’ abitative a Gerusalemme est. Lo ha confermato il suo portavoce Roei Lachmanovich sottolineando che il ministro dara’ luce verde ”nei prossimi giorni” anche alla costruzione di altre 2.700 case. ”Ha approvato 1.600 case a Ramat Shlomo e dara’ il suo ‘ok’ alla costruzione di altre 2 mila a Givat Hamatos e 700 a Pisgat Zeev”, ha affermato Lachmanovich. La questione degli insediamenti a Ramat Shlomo ha gia’ causato in passato un gelo diplomatico tra Israele e Washington che critico’ lo Stato ebraico per i pochi passi fatti in avanti nel processo di pace con la parte palestinese. Lachmanovich ha pero’ assicurato che questi 1.600 insediamenti sono stati approvati con una unica motivazione, quella ”economica” e non ”politica”.