Libri. Giuseppe Gagliano, “Guerra economica”

Giuseppe Gagliano

Guerra economica. Stato e impresa nei nuovi scenari internazionali.

Una lettura che vi aprirà una nuova prospettiva di osservazione sul mondo in cui viviamo.

“Con la firma degli accordi del GATT nel 1947 (General Agreement on Tariffs and Trade), quella che sembrava essere un’unificazione finalmente pacifica di tutte le nazioni all’insegna del libero scambio non è stata altro, in realtà, che un presupposto per la conduzione di una nuova guerra, finalmente a carte scoperte e non più mascherata dalla contrapposizione militare fra blocchi della Guerra fredda: la guerra economica. Come molti analisti sottolineano, vi è in effetti uno spostamento delle politiche di potenza dal terreno militare e geopolitico, dove assumevano per l’appunto la forma di scontro fra blocchi anche in conflitti periferici, al terreno economico e commerciale, dove le nazioni si contendono l’accaparramento di risorse e mercati.”

La caduta del muro di Berlino e la dissoluzione dell’Urss furono interpretati come l’inizio di una nuova era di collaborazione e cooperazione internazionale su basi del tutto nuove. Invece le dinamiche altamente conflittuali del mondo contemporaneo hanno smentito le aspettative ottimistiche e imposto un nuovo modo di interpretare il mondo contemporaneo. Questo libro illustra il ruolo e le finalità della guerra economica, una chiave di lettura e comprensione della sintassi della realtà contemporanea. L’analisi delle moderne dinamiche della guerra economica è accompagnata, in un’apposita sezione di eXtra, dallo svolgimento di alcuni casi di studi che ne analizzano la fenomenologia. Una lettura che vi aprirà una nuova prospettiva di osservazione sul mondo in cui viviamo.

Acquistabile su Ibs.