CAMERUN. Uomini in divisa aprono fuoco, ‘via presidente Biya’

Ansa/Reuters, 29 set 11 –

Uomini armati in divisa militare hanno aperto il fuoco sul ponte principale di Douala, capitale economica del Camerun, chiedendo che il presidente Paul Biya lasci il potere. Lo riferiscono i media locali.  Almeno dieci militari camerunensi hanno manifestato sparando colpi di arma da fuoco in aria chiedendo che il presidente Biya, al potere dal 1982, se ne vada. La circolazione sul ponte sul Wouri, il principale di Douala, e’ stata interrotta. I militari hanno steso uno striscione in cui si definisce Biya un “dittatore”. “La situazione e’ sotto controllo, ma nella citta’ c’e’ una ventata di psicosi”, ha riferito una fonte dei servizi di sicurezza. Le elezioni si terranno nel Paese il 9 ottobre prossimo: la Corte suprema ha convalidato 23 candidature per le presidenziali, tra le quali quelle di Paul Biya e del suo avversario storico John Fru Ndi.