Uruguay. Inaugurato “Padiglione Italia” alla fiera Expo Prado

Dei –

Alla presenza di un selezionato numero di invitati, in ottemperanza alle misure locali di distanziamento sociale, è stato inaugurato oggi, 10 settembre, il “Padiglione Italia” alla Expo Prado 2020, il più importante evento di promozione agroindustriale e commerciale dell’Uruguay. Al taglio
del nastro, insieme all’Ambasciatore d’Italia, Giovanni Iannuzzi, e al Presidente della Camara Mercantil Uruguay-Italia – CMUI, Ricardo Pascale, erano presenti il Ministro dell’Allevamento, Agricoltura e Pesca, Carlos Maria Uriarte, il Ministro del Turismo, Germán Cardoso e la
Sottosegretaria agli Affari Esteri, Carolina Ache.
A oltre dieci anni di distanza dall’ultima partecipazione italiana, il Padiglione è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Montevideo e dalla CMUI, con la collaborazione dell’Ente Nazionale Italiano per il Turismo – ENIT. Il ritorno dell’Italia alla più grande manifestazione fieristica del Paese, giunta quest’anno all’edizione numero 115, dimostra il forte impegno dell’Italia a rafforzare i legami storici con l’Uruguay, due Paesi vicini per tradizioni culturali e sociali, caratterizzati da relazioni commerciali dinamiche e ad alto contenuto tecnologico. Rapporti che sono cresciuti negli ultimi anni, grazie a importanti investimenti di aziende italiane, attratte dalle favorevoli condizioni economiche e politiche.
Ubicato in una eccezionale posizione nell’area centrale della fiera, il “Padiglione Italia” conta con uno spazio di oltre 350 metri quadrati, per offrire ai visitatori – fino al prossimo 20 settembre – l’opportunità di conoscere l’Italia nelle sue diverse dimensioni: industriale, tecnologica, gastronomica, artistica, turistica e culturale. Tredici aziende italiane e uruguaiane che operano con l’Italia e appartenenti a diversi settori, dalle macchine agricole e automobili all’agroalimentare, dalla logistica alle attrezzature per la sicurezza, sono presenti con un proprio stand, una vetrina delle eccellenze del nostro Paese e del “Made in Italy”.
Tecnologia e gastronomia, nonché’ il Design italiano e la bellezza dei territori (presentati attraverso la proiezione di video promozionali), costituiscono la cornice dentro la quale è stato allestito il padiglione, un invito al pubblico a scoprire l’Italia attraverso un percorso tra alcune delle più conosciute destinazioni turistiche italiane. A completare l’offerta per i visitatori, che possono anche acquistare una selezione di prodotti italiani all’interno del padiglione, un intenso calendario di attività, che prevede presentazioni delle aziende espositrici, di alcune Associazioni italiane attive in Uruguay, oltre a eventi culturali, musicali e gastronomici.