Venezuela. E’ ancora black out

Notizie Geopolitiche

Un altro black out ha lasciato senza corrente elettrica la capitale del Venezuela, Caracas, e altri 19 stati del paese sudamericano: secondo il quotidiano El Nacional, che ha raccolto le denunce di migliaia di cittadini, gli stati rimasti al buio sono Tachira, Trujillo, Carabobo, Aragua, Anzoategui, Vargas, Zulia, Miranda, Barinas, Sucre, Portuguesa, Apure Cojedes, Falcon, Guarico, Lara, Merida, Monagas, Nueva Esparta, Yaracuy oltre a gran parte del distretto che comprende la capitale.
Il collasso del sistema di distribuzione dell’energia elettrica sarebbe avvenuto circa alle 23.20 locali e lo stop si protrae ancora adesso, benché in alcune aree di Caracas sia stato ripristinato.
E’ la seconda volta che si verifica un evento di questo tipo in pochi mesi; l’ultima volta il presidente Nicolas Maduro aveva accollato a dei sabotatori al soldo degli Stati Uniti la responsabilità del black out, questa volta invece non c’è ancora stata alcuna spiegazione ufficiale da parte del governo.
Certo è che la principale responsabile di questi eventi è la crisi che attanaglia il Venezuela da anni, aggravata ora dallo scontro interno con l’opposizione capeggiata da Juan Guaidò, sostenuta da Usa e gran parte dell’occidente e trasformatosi in un conflitto internazionale.