Russia. Coronavirus: gli aiuti russi cambiano percorso per il divieto di sorvolo della Polonia

Notizie Geopolitiche

Il senatore russo Aleksey Pushkov ha denunciato su Twitter che gli aerei russi carichi di aiuti umanitari per l’Italia avrebbero dovuto compiere un lungo tragitto sopra il Mar Nero e la Turchia in quanto la Polonia ed altri paesi europei non avrebbero concesso il sorvolo del proprio territorio. La cosa è stata confermata anche dalla direttrice di Sputnik e RT, Margarita Simonyan, la quale ha spiegato via Telegram che “la Polonia non ha lasciato passare gli aerei russi con aiuti all’Italia”, mentre il ministero della Difesa russo non ha confermato l’accaduto.
I social e i media vicini all’area sovranista hanno ricalcato la notizia, anche perché, come ha specificato Pushkov, “gli aiuti erano destinati ad un Paese alleato della Polonia all’interno della Ue e della Nato”.
Giuliano Bifolchi, analista geopolitico e direttore di Asrie, unità di analisi geopolitica di Notizie Geopolitiche>/em>, ha tuttavia spiegato che “l’altolà della Polonia è stato dovuto al fatto che gli IL-76 delle forze aerospaziali russe sono aerei militari a tutti gli effetti, e che forse i timori dei polacchi sono stati motivati dal fatto che gli aerei avrebbero potuto compiere ricognizioni su un paese dove sono in fase di organizzazione esercitazioni militari della Nato”.
Pushkov ha comunque affermato che “D’ora in poi la Russia non dovrebbe andare incontro alla Polonia”.