Tunisia. 9 giovani migranti di Djerba scomparsi: le famiglie rivolgono un appello alle autorità italiane

di Fawzi bin Younis bin Hadid –

Di nove giovani dell’isola di Djerba che hanno lasciato la Tunisia per l’Europa un anno e mezzo fa non si hanno notizie. Dal 31 dicembre 2019 la comunità dell’isola vive con apprensione il vuoto di notizie sulla sorte dei giovani, che avevano lasciato le proprie case per giungere a Lampedusa e da lì la Francia al fine di crearsi una vita migliore.
La difficile crisi economica in cui versa il paese e la mancanza di prospettive hanno spinto i nove giovani a tentare di raggiungere l’Europa con una barca, ma da allora non si hanno più notizie ed il timore è che siano affogati. Sarebbero giunti nel territorio europeo in modo clandestino, dal momento che la rappresentanza diplomatica francese come quella di altri paesi non rilascia visti d’ingresso senza determinati requisiti.
I famigliari chiedono quindi alle autorità italiane di collaborare nella ricerca dei giovani, con la speranza che siano ancora vivi e che possano presto riabbracciarli.
I loro nomi sono Abd al-Wahhab bin al-Taher al-Akawi, Amin bin Ali Hadhboul, Saber bin Najeeb, Saif Al-Din Bin Obaid Hamidi, Kamal bin Bashir Farhat, Rayan bin Mahmoud al-Ghabantni, Usama bin al-Jilani bin al-Hadi al-Said, Bashir bin Daou al-Waderni e Amin bin Ayyad bin Dali.