Usa. Continuano le proteste a Ferguson. Perché neri e bianchi hanno giustizie diverse

Primo piano

Usa. Continuano le proteste a Ferguson. Perché neri e bianchi hanno giustizie diverse

di Guido Keller – Sono più di 400 i manifestanti arrestati a Ferguson, in Missouri, e negli Stati Uniti in seguito alle proteste scaturite dalla decisione del grand jury di non processare Darren Wilson, il poliziotto 28enne che il 9 agosto sparò ed uccise il 18enne di colore Michael Brown, disarmato: manifestazioni vi sono state
[continue reading…]

I principali articoli inediti di Notizie Geopolitiche

- Articoli in evidenza

- Primo piano

- Interviste

Al di là dei fatti drammatici che accadono realmente laddove l'integralismo e la violenza dilagano, la rete è oggi inondata da immagini e concetti falsi di chi, in nome del perbenismo o nell'interesse di una politica becera, vorrebbe una guerra di religione. Eccone qualche esempio:

- Bufale islamofobiche in rete

- Bufale geopolitiche in rete

- Bufale xenofobiche in rete

Focus

Anche gli 007 italiani addestravano l’Isis. E oggi pagano i riscatti Anche gli 007 italiani addestravano l’Isis. E oggi pagano i riscatti

di Giovanni Caprara – La linea generale tenuta dalle democrazie occidentali in materia di riscatto per la liberazione degli ostaggi è quella di evitare l’esborso economico. Ne è eccezione l’Italia, con riferimento particolare al caso di Federico Motka: quando un cittadino viene rapito all’estero, l’Unità di crisi della Farnesina attiva immediatamente i consulenti dell’ambasciata più
[continue reading…]

La Nato ordina alla Francia di non consegnare le navi alla Russia. Ma da Mosca fioccano le penali La Nato ordina alla Francia di non consegnare le navi alla Russia. Ma da Mosca fioccano le penali

di Enrico Oliari – La Nato ha chiesto alla Francia di non vendere alla Russia le due navi da guerra Mistral, di cui una, la Vladivostok, praticamente pronta e con già i 400 marinai russi a bordo, e l’altra, la Sebastopol, in costruzione, per un calore complessivo di 1,2 miliardi di euro. Il contratto tra
[continue reading…]

All’Onu si vota contro il razzismo. L’Ue si astiene, Usa, Canada e Ucraina vanno contro All’Onu si vota contro il razzismo. L’Ue si astiene, Usa, Canada e Ucraina vanno contro

di C. Alessandro Mauceri –  Il 21 novembre è stata giornata di votazioni alle Nazioni Unite: per quanto la notizia non sia quasi stata ripresa, il Terzo Comitato dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite è stato chiamato a votare la mozione nr. A/C.3/69/L.56/Rev.1 “Combating glorification of Nazism, neo-nazism and other practices that contribute to fuelling contemporary
[continue reading…]

Costa d’Avorio. Il Fronte Popolare Ivoriano al voto Costa d’Avorio. Il Fronte Popolare Ivoriano al voto

di Valentino De Bernardis – Dall’11 al 14 dicembre il palazzo dello sport di Treichville in Abidjan ospiterà il quarto congresso del Fronte Popolare Ivoriano (Front Populaire Ivoirien, FPI) per eleggere il nuovo presidente del partito. Essendo il FPI la maggiore forza di opposizione all’attuale governo guidato dal Raggruppamento dei Repubblicani (Rassemblement des républicains de
[continue reading…]

Kurdistan irq: accordo con Baghdad sul petrolio. Ma c’è chi teme troppa autonomia Kurdistan irq: accordo con Baghdad sul petrolio. Ma c’è chi teme troppa autonomia

di Dario Rivolta * – A seguito dell’accordo raggiunto con il Governo del Kurdistan iracheno, il ministro delle finanze di Baghdad ha confermato il trasferimento di 500 milioni di dollari verso Erbil riportando quindi alla normalità i rapporti tra le due istituzioni e ridando fiato alle esauste casse locali. Sembra quindi indirizzato ad un positivo
[continue reading…]

Siria. Ucciso il generale Hussein a Haql al-Shaer, di primaria importanza strategica Siria. Ucciso il generale Hussein a Haql al-Shaer, di primaria importanza strategica

di Ehsan Soltani – Il generale Mohsen Saeed Hussein, uno dei più importanti comandanti dell’esercito siriano, è rimasto ucciso nei pressi di Haql al-Shaer, a circa 110 km a est di Homs. Era a capo della brigata “Soqur al-Sahara” (Falchi del deserto), un’élite di intervento rapido usata da Bashar al-Assad nelle zone di crisi e
[continue reading…]

Stati Uniti. La Marley Natural punta al primato nel mercato della cannabis Stati Uniti. La Marley Natural punta al primato nel mercato della cannabis

di C. Alessandro Mauceri – Quando è stato reso noto che in molti Stati degli USA sarebbe stato legalizzato l’utilizzo di droghe per scopi ricreativi, è apparso subito chiaro che non sarebbe passato molto tempo per vedere molte aziende scatenarsi per conquistare fette di mercato. E così è stato. Nei giorni scorsi, è stato ufficializzato
[continue reading…]

Mistral alla Russia: la Nato incalza, la Francia tentenna Mistral alla Russia: la Nato incalza, la Francia tentenna

di Stefano Parisi – Sembra destinata a concludersi nel breve termine la lunga trattativa per l’acquisto della “Vladivostok” classe Mistral, la prima (con consegna prevista entro questo mese) delle 4 portaelicotteri d’assalto anfibio che nel 2011 la società francese Dcns si era impegnata a costruire per la Marina militare russa. In uno scenario da Guerra
[continue reading…]

Isis. La guerra disarmata dell’Italia Isis. La guerra disarmata dell’Italia

di Giovanni Caprara – Il Governo italiano ha deciso di rafforzare la presenza militare nella lotta allo Stato Islamico. All’operazione guidata dagli Stati Uniti, si uniranno quattro bombardieri Tornado del 6° Stormo di Ghedi, e potenzieranno la componente aerea italiana già composta da un aereo cisterna Boeing KC- 767A e due droni Predator, rischierati nelle
[continue reading…]

La Shell costretta ad ammettere il disastro ambientale in Nigeria La Shell costretta ad ammettere il disastro ambientale in Nigeria

di C. Alessandro Mauceri – Qualche anno fa, scoppiò uno scandalo a causa del danno ambientale di dimensioni inimmaginabili (e ancora difficili da valutare) causato dalle trivellazioni in mare aperto, nel Golfo del Messico, da parte di BP. Milioni di barili di petrolio finirono sul fondo dell’oceano causando una catastrofe ecologica di cui ancora non
[continue reading…]

Sudafrica. Nuova politica energetica. Sudafrica. Nuova politica energetica.

di Valentino De Bernardis – L’impossibilità di soddisfare completamente il fabbisogno energetico interno è una delle questioni più importanti iscritte sull’agenda politico-economica del presidente Jacob Zuma per il suo secondo mandato. Proseguendo  il lavoro iniziato nel marzo 2011 con la promulgazione dell’Integrated Resource Plan (IRP) 2010-2030, il nuovo gabinetto, in carica da maggio 2014, si
[continue reading…]

Ultimissime

NIGER. Pistelli e il ministro Cissé firmano accordo per progetto infrastrutture rurali e accesso ai mercati

Farnesina –  Il Vice Ministro degli Affari Esteri della Cooperazione Internazionale, Lapo Pistelli, ed il Ministro di Stato per la pianificazione, la gestione del territorio e lo sviluppo comunitario del Niger, Amadou Boubacar Cissé, hanno firmato oggi alla Farnesina un accordo per la concessione di un credito d’aiuto da 20 milioni di Euro per la
[continue reading…]

UCRAINA. Movimenti di truppe russe al confine. E gli Usa mandano radar a Kiev UCRAINA. Movimenti di truppe russe al confine. E gli Usa mandano radar a Kiev

di Marco Paganelli – Il capo delle forze della Nato in Europa Philip Breedlove si è recato in visita a Kiev e, incontrando il premier ucraino Arseni Iatsenuik, ha dichiarato che circa una decina di migliaia di soldati di Mosca sono stati schierati al confine tra la Russia e il suo paese; ha inoltre espresso
[continue reading…]

PALESTINA. Presto riconoscimento della Francia. Gentiloni, ‘obiettivo per Italia è sul tavolo’ PALESTINA. Presto riconoscimento della Francia. Gentiloni, ‘obiettivo per Italia è sul tavolo’

Notizie Geopolitiche – L’ israeliana Zahava Gal-On, presidente del partito di sinistra Meretz, lo aveva detto: l’iniziativa di Stoccolma “genererà un effetto a catena che porti il resto degli Stati dell’Unione Europea a riconoscere lo Stato palestinese”. E così dopo il riconoscimento della Palestina da parte della Svezia e dei Parlamenti britannico spagnolo, toccherà fra
[continue reading…]

TURCHIA. Biden a giorni ad Ankara. Erdogan, ‘che viene a fare? Usa impertinenti’

Notizie Geopolitiche – Aumentano le divergenze fra Ankara e Washington sulla crisi siriana, dopo il persistente rifiuto di Ankara di intervenire a difesa della città curda di Kobane, a lungo assediata dai jihadisti dell’Isis e distante solo poche centinaia di metri dal confine turco. Negli ultimi giorni i combattenti curdi, ai quali si sono aggiunti
[continue reading…]

SIRIA. al-Assad colpisce la capitale dello Stato Islamico: 170 morti a Raqqa SIRIA. al-Assad colpisce la capitale dello Stato Islamico: 170 morti a Raqqa

Notizie Geopolitiche – La tv satellitare al-Arabiya, che trasmette dall’Arabia Saudita, ha reso noto che è di oltre 170 il numero delle vittime del bombardamento da parte dei caccia dell’aviazione regolare siriana della città di Raqqa, capitale dello Stato Islamico di al-Baghdadi. La stessa tv informa che sarebbero stati compiuti almeno 10 raid. Va detto
[continue reading…]

PAKISTAN. Raid sul Waziristan, ‘uccisi 20 terroristi’ PAKISTAN. Raid sul Waziristan, ‘uccisi 20 terroristi’

Notizie Geopolitiche – L’aviazione del Pakistan è tornata a colpire obiettivi in Waziristan, regione montagnosa a ridosso dell’Afghanistan, con cavità naturali dove si nascondono gruppi di talebani, di guerriglieri uzbeki e di cellule di al-Qaeda e dove spesso vengono organizzati gli attentati terroristici rivolti contro il governo centrale, come l’attacco dell’8 giugno all’aeroporto di Karaci,
[continue reading…]

NIGERIA. Altra strage del Boko Haram, 60 morti a Maiduguri NIGERIA. Altra strage del Boko Haram, 60 morti a Maiduguri

Notizie Geopolitiche – Ancora una strage in Nigeria, dove ormai è cosa quotidiana, ad opera del Boko Haram, il gruppo secessionista-islamista resosi responsabile di una lunga catena di attentati, scontri con l’esercito e rapimenti di persone, non ultimo quello delle 276 studentesse dalla scuola di Chibok, lo scorso 14 aprile: il fatto di oggi è
[continue reading…]

LIBIA. Raid su Tripoli: preoccupazione della Farnesina LIBIA. Raid su Tripoli: preoccupazione della Farnesina

Notizie Geopolitiche – Continuano aspri i combattimenti in Libia, dove le forze di militari, quelle del generale Kalifa Haftar e quelle della tribù di Zintan stanno tentando di riprendere il controllo di Tripoli, dopo che questa è stata conquistata nei mesi scorsi dai jihadisti di Ansar al-Sharia: le notizia che arrivano dal paese nordafricano parlano
[continue reading…]

VIETNAM. Della Vedova inaugura consolato generale a Ho Chi Minh City VIETNAM. Della Vedova inaugura consolato generale a Ho Chi Minh City

Farnesina – Il Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri Benedetto Della Vedova, in visita a Ho Chi Minh City, capitale economica e finanziaria del Vietnam, alla guida di una vasta delegazione di imprese italiane, ha inaugurato oggi, insieme all’Ambasciatore d’Italia in Vietnam Lorenzo Angeloni, il neo istituito Consolato Generale d’Italia. “L’apertura del Consolato Generale a
[continue reading…]

Incontro del Ministro Gentiloni con il Vice Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran, Masoumeh Ebtekar

Farnesina – Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni ha avuto oggi un colloquio con la Vice Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran, e Capo dell’Agenzia per l’Ambiente Masoumeh Ebtekar. Il Ministro Gentiloni ha manifestato apprezzamento per il ruolo svolto dalla Vice Presidente Ebtekar nell’ambito delle politiche per la tutela dell’ambiente e
[continue reading…]

KAZAKISTAN. Incontro Karimov-Nazarbayev ad Astana per contratti collaborazione KAZAKISTAN. Incontro Karimov-Nazarbayev ad Astana per contratti collaborazione

di Giacomo Dolzani – In seguito alla visita del presidente uzbeko, Islam Karimov, ad Astana, dove nella giornata di oggi ha incontrato il suo omologo kazako, Nursultan Nazarbayev, secondo un comunicato rilasciato dal governo di Tashkent sono stati ratificati accordi di cooperazione tra le due repubbliche centroasiatiche soprattutto in fatto di collaborazione e concertazione delle
[continue reading…]

CINA. Al via lo sgombero delle barricate di Occupy Central: tafferugli e arresti CINA. Al via lo sgombero delle barricate di Occupy Central: tafferugli e arresti

Notizie Geopolitiche – Scontri a Hong Kong, dove le forze dell’ordine stanno provvedendo alla rimozione delle barricate presso il quartiere di Mong Kok: da due mesi gli studenti e i militanti di Occupy Central occupano strade e aree della città per protestare contro la decisione presa dal Comitato permanente del Congresso del Popolo nazionale (Npc)
[continue reading…]

In evidenza

La guerra che c’è non è convenzionale. Intervista a Arduino Paniccia, docente di Studi Strategici La guerra che c’è non è convenzionale. Intervista a Arduino Paniccia, docente di Studi Strategici

di Giovanni Caprara – La guerra di oggi: cibernetica, economica, di manipolazione mediatica e che non necessita di dichiarazione. E’ il frutto di errori fatti in passato, dove la globalizzazione non è stata la forza positiva di unificazione, per cui si assistite ad un ritorno degli stati e delle nazioni. Intervista al professor Arduino Paniccia
[continue reading…]

Perché “sì” agli F-35. Intervista al gen. Vincenzo Camporini, già capo di S.m. della Difesa Perché “sì” agli F-35. Intervista al gen. Vincenzo Camporini, già capo di S.m. della Difesa

di Gaetano de Pinto – In questi ultimi mesi l’operazione “spending review”, messa in campo dalla classe politica, ha colpito tra i vari settori anche quello della Difesa ed in particolare il programma Joint Strike Fighter (programma di sviluppo dei cacciabombardieri F-35 ndr.), tanto da spingere il neo-ministro della difesa Roberta Pinotti a dubitare della
[continue reading…]