Kobane sempre più sotto pressione dell’Isil. Ed ora la Turchia potrebbe intervenire via terra

Primo piano

Kobane sempre più sotto pressione dell’Isil. Ed ora la Turchia potrebbe intervenire via terra

di Guido Keller – La città curdo-siriana di Kobane, 500mila abitanti con i villaggi attorno, continua ad essere oggetto di tentativi di sfondamento da parte dei miliziani dello Stato Islamico, che da giorni la assediano su tre lati, mentre nord il confine turco continua ad essere meta dei numerosi civili in fuga, un dramma umanitario
[continue reading...]

I principali articoli inediti di Notizie Geopolitiche

- Articoli in evidenza

- Primo piano

- Interviste

Al di là dei fatti drammatici che accadono realmente laddove l'integralismo e la violenza dilagano, la rete è oggi inondata da immagini e concetti falsi di chi, in nome del perbenismo o nell'interesse di una politica becera, vorrebbe una guerra di religione. Eccone qualche esempio:

- Bufale islamofobiche in rete

- Bufale geopolitiche in rete

- Bufale xenofobiche in rete

Focus

Siria. Pochi mezzi, ma la coscienza di essere un popolo: così i curdi combattono contro l’Isis Siria. Pochi mezzi, ma la coscienza di essere un popolo: così i curdi combattono contro l’Isis

di Shorsh Surme – Pochi sanno che i curdi in Siria sono circa il 9% della popolazione, la più grande minoranza etnica del paese. Vivono prevalentemente nel Kurdistan della Siria, situato a nord e a nord-est del paese, ma anche ad Aleppo e a Damasco sono presenti significative comunità curde. I curdi negli ultimi novant’anni
[continue reading...]

Finlandia. La compagnia Skangass costruirà il terminale LNG di Pori Finlandia. La compagnia Skangass costruirà il terminale LNG di Pori

di Giuliano Bifolchi – Con un investimento di supporto proveniente dal Governo finlandese pari a 185 milioni NOK, la compagnia Skangass ha deciso di costruire un nuovo terminale di gas naturale liquido (LNG) a Pori in Finlandia, il quale sarà completato nel 2016. Una volta finita nell’autunno del 2016, la struttura avrà una capacità di
[continue reading...]

Ucraina. Ma davvero si è disposti a rischiare una guerra? Ucraina. Ma davvero si è disposti a rischiare una guerra?

di Dario Rivolta* – Su di un quotidiano francese è apparsa qualche giorno fa la riflessione di un giornalista che si domandava quale potesse essere la reazione degli Stati Uniti qualora il Governo messicano, nel pieno della sua sovranità decisionale, optasse per un’alleanza dapprima economica e poi, forse, militare con Russia, Bielorussia e Kazakhstan. Lo
[continue reading...]

EVC 2014: la Danimarca pone l’accento sull’efficienza energetica EVC 2014: la Danimarca pone l’accento sull’efficienza energetica

di Giuliano Bifolchi – Nelle giornate dell’8 e del 9 ottobre si svolgerà a Horsens in Danimarca presso il Vitus Bering Innovation Park la terza edizione dell’European Venture Contest Energy 2014 (EVC), manifestazione il cui obiettivo è quello di unire le migliori 30 compagnie emergenti ed i potenziali 25 investitori attivi nella sfera dell’efficienza energetica.
[continue reading...]

Mohammed VI all’Onu: contro gli estremismi servono modelli di sviluppo autogestiti Mohammed VI all’Onu: contro gli estremismi servono modelli di sviluppo autogestiti

di Belkassem Yassine – Re Mohammed VI del Marocco è intervenuto alla 69ma Assemblea delle Nazioni Unite attraverso un messaggio letto dal capo del governo, Abdelilah Benkirane: “Lancio un appello per il rispetto delle specificità di ogni paese, del suo percorso e della sua volontà di edificare un proprio modello di sviluppo” – ha scritto
[continue reading...]

F-35 3.0 F-35 3.0

di Giovanni Caprara – La Camera ha chiuso la diatriba relativa all’acquisizione del velivolo F-35, approvando la mozione di maggioranza. L’intero programma, sarà esaminato nuovamente per identificare le criticità emerse durante i test del caccia di fabbricazione statunitense, ma dove l’Italia partecipa come partner al secondo livello per la costruzione e l’assemblaggio. La decisione della
[continue reading...]

Serbia. Il governo annuncia tagli a stipendi e pensioni Serbia. Il governo annuncia tagli a stipendi e pensioni

di Valentino De Bernardis – Il 17 settembre il primo ministro serbo Aleksander Vucic è stato insignito dalla Camera di Commercio franco-serba di un riconoscimento speciale per il contributo allo sviluppo delle relazioni commerciali tra i due paesi (cresciuto del 15,5% nell’ultimo anno). Durante l’evento Vucic ha annunciato che l’indomani avrebbe reso noto il secondo
[continue reading...]

La Turchia rifiuta di combattere lo Stato islamico La Turchia rifiuta di combattere lo Stato islamico

di Shorsh Surme – La Turchia, membro della Nato che d’anni cerca di entrare a far parte dell’Unione Europea, non parteciperà alla coalizione internazionale per combattere i jihadisti dello Stato islamico (Isis) e non concederà l’utilizzo delle proprie basi di Incirlik e Batman, nel Kurdistan della Turchia, come punto di partenza dei raid contro gli
[continue reading...]

Fiji. L’era Bainimarama non tramonta: da golpista si fa eleggere presidente Fiji. L’era Bainimarama non tramonta: da golpista si fa eleggere presidente

di C. Alessandro Mauceri – Nei giorni scorsi, nelle isole Fiji, si sono svolte le prime elezioni democratiche (o presunte tali) dopo otto anni. Fiji è famosa per le sue spiagge di sabbia bianca, le acque limpide, le palme e il sole. Da molti anni però la situazione è ben diversa: dietro la bellezza dell’isola
[continue reading...]

Stati Uniti e Russia verso la Guerra Fredda spaziale Stati Uniti e Russia verso la Guerra Fredda spaziale

di Luca Tolu – Come spesso è accaduto nelle relazioni internazionali, i periodi di crisi influenzano più aspetti nei rapporti bilaterali, tra i quali non è mai risultato immune quello della ricerca spaziale, in passato vero e proprio terreno di competizione tra i due blocchi. Uno scenario che rischia di ripetersi anche oggi. La crisi
[continue reading...]

L’Isil è sempre stato legato ad al-Qaeda. Solo non andava bene farlo sapere. Perché… L’Isil è sempre stato legato ad al-Qaeda. Solo non andava bene farlo sapere. Perché…

di Enrico Oliari – L’Isil (Stato islamico dell’Iraq e del Levante, Is, Isis, Daesh) è nato grazie ai finanziamenti delle monarchie del Golfo, in particolare del Qatar, grande alleato e investitore in Occidente, su interesse degli Stati Uniti, i quali si proponevano così di indirizzare energie forti nella lotta contro Bashar al-Assad in Siria senza
[continue reading...]

Ultimissime

UCRAINA. Filorussi sparano colpi di mortaio contro scuola di Donetsk, 10 i morti UCRAINA. Filorussi sparano colpi di mortaio contro scuola di Donetsk, 10 i morti

di Giacomo Dolzani – Colpi di mortaio sono stati sparati oggi in direzione della scuola numero 57 di Donetsk, proprio in occasione dell’inizio delle lezioni, posticipato di un mese a causa della situazione di grande tensione generatasi in seguito agli scontri tra le forze governative ucraine ed i separatisti filorussi. Diverse bombe sono cadute infatti
[continue reading...]

RUSSIA. Il Consiglio di sicurezza della Russia studia l’isolamento di internet in caso di minacce RUSSIA. Il Consiglio di sicurezza della Russia studia l’isolamento di internet in caso di minacce

Notizie Geopolitiche – Dal Cremlino si è appreso che in occasione della seduta del Consiglio di sicurezza della Federazione russa presieduto oggi da Putin si discuterà, fra le varie cose, della possibilità di isolare la rete russa da internet globale nel momento in cui si presentino “minacce alla sicurezza nazionale”. La cosa era già stata
[continue reading...]

AFGHANISTAN. Attentati talebani dopo la firma degli accordi sulla presenza Usa AFGHANISTAN. Attentati talebani dopo la firma degli accordi sulla presenza Usa

Notizie Geopolitiche – Si susseguono in Afghanistan gli attentati e gli episodi di violenza dopo la firma degli accordi che prevedono la possibilità per il Pentagono di tenere stanziati nel paese mediorientale 9.800 uomini e le relative basi, come pure di lasciarvi una presenza della Nato: almeno sette persone sono rimaste uccise e sei sono
[continue reading...]

BOSNIA. Tpi: oggi l’autodifesa di Radovan Karadzic BOSNIA. Tpi: oggi l’autodifesa di Radovan Karadzic

Notizie Geopolitiche – Dopo che lo scorso 26 novembre la Procura della Corte penale internazionale ha chiesto la condanna all’ergastolo per l’ex presidente della Repubblica Serba di Bosnia, Radovan Karadzic, oggi l’ex leader ha preso la parola per pronunciare la propria autodifesa, una fase del processo della durata di una decina di ore che è
[continue reading...]

NIGERIA. Arrestato l’informatico del Boko Haram: diffondeva i video dei terroristi NIGERIA. Arrestato l’informatico del Boko Haram: diffondeva i video dei terroristi

Notizie Geopolitiche – E’ stato arrestato a Konduga, nel Borno (nord-est della Nigeria), l’uomo ritenuto essere la mente informatica di Boko Haram, il gruppo islamista secessionista autore di una catena lunghissima di stragi, di rapimenti di civili e di una cruenta guerra con l’esercito per ottenere l’indipendenza del nord-est del paese, ricco di risorse naturali,
[continue reading...]

USA. Ebola, confermato primo caso, ‘Nessun dubbio che fermeremo il virus qui

AdnKronos – Le generalità del paziente non sono state ancora diffuse, si tratta di un uomo giunto dalla Liberia a Dallas. Il paziente non aveva sintomi al momento della partenza dall’Africa, il 19 settembre, ma li ha sviluppati circa 5 giorni dopo essere sbarcato negli Stati Uniti e si è rivolto al Texas Health Presbyterian
[continue reading...]

UCRAINA. La tregua traballa, ancora scontri. Incontro con i russi per le forniture di gas UCRAINA. La tregua traballa, ancora scontri. Incontro con i russi per le forniture di gas

Notizie Geopolitiche – La tregua in Ucraina è sempre più traballante, tant’è che ieri carri armati dei ribelli filo-russi hanno bombardato le postazioni dell’esercito ed un colpo di mortaio ha centrato un camion che trasportava militari uccidendone nove. Jay Janzen, portavoce militare della Nato, ha affermato che “Dopo l’inizio del cessate-il-fuoco c’è stato un ritiro
[continue reading...]

AFGHANISTAN. Firmati accordi per mantenere la presenza di USA e Nato nel paese AFGHANISTAN. Firmati accordi per mantenere la presenza di USA e Nato nel paese

Notizie Geopolitiche – Immediatamente dopo l’insediamento del nuovo presidente Ashraf Ghani Ahmadzai, Afghanistan e Stati Uniti hanno firmato oggi un accordo sulla sicurezza che prevede, tra le varie cose, la possibilità per il Pentagono di tenere stanziati nel paese mediorientale 9.800 uomini e le relative basi. L’intesa, contestata in passato e da più parti, è
[continue reading...]

SPAGNA. La Corte annulla il referendum. Ma si farà ugualmente SPAGNA. La Corte annulla il referendum. Ma si farà ugualmente

Notizie Geopolitiche – La Corte costituzionale spagnola si è pronunciata in merito al ricorso del Governo di Madrid dichiarando, come era previsto, incostituzionale il referendum di secessione della Catalogna convocato dal presidente della regione autonoma Artur Mas per il prossimo 9 novembre. Ad annunciare il ricorso urgente era stato il vice-premier Soraya Saenz de Santamaria,
[continue reading...]

Nuovi azionisti per il progetto Trans Adriatic Pipeline Nuovi azionisti per il progetto Trans Adriatic Pipeline

di Giuliano Bifolchi – La Trans Adriatic Pipeline AG (TAP) ha annunciato oggi l’ingresso della compagnia spagnola Enagas nel progetto del gasdotto transadriatico grazie all’acquisizione del 16% delle azioni; nei giorni scorsi, invece, la compagnia belga Fluxys aveva aumentato le proprie azioni nel progetto TAP AG passando dal 16% al 19%. Il nuovo assetto societario
[continue reading...]

IRAQ. L’Isil mostra nuovamente l’ostaggio britannico John Cantlie IRAQ. L’Isil mostra nuovamente l’ostaggio britannico John Cantlie

Notizie Geopolitiche – I miliziani dell’Isil hanno diffuso un video in cui mostrano nuovamente il giornalista britannico John Cantlie, rapito nel 2012: anche in quest’occasione il prigioniero, vestito con una tuta arancione sul modello di quelle dei detenuti di Guantanamo, attacca la strategia Usa in Iraq e Siria e si definisce “un prigioniero a lungo
[continue reading...]

COREA DEL NORD. Kim Jong-un assente dalla scena politica, ‘precarie condizioni di salute’ COREA DEL NORD. Kim Jong-un assente dalla scena politica, ‘precarie condizioni di salute’

Notizie Geopolitiche – Sempre più voci danno il giovane leader nordcoreano Kim Jong-un (31 anni) in precarie condizioni di salute, al punto di non apparire da alcune settimane in tv e agli eventi pubblici: l’ultima volta che era stato fotografato dai media era il 3 settembre scorso, quando con la moglie ha partecipato ad un
[continue reading...]

In evidenza

Perché “sì” agli F-35. Intervista al gen. Vincenzo Camporini, già capo di S.m. della Difesa Perché “sì” agli F-35. Intervista al gen. Vincenzo Camporini, già capo di S.m. della Difesa

di Gaetano de Pinto – In questi ultimi mesi l’operazione “spending review”, messa in campo dalla classe politica, ha colpito tra i vari settori anche quello della Difesa ed in particolare il programma Joint Strike Fighter (programma di sviluppo dei cacciabombardieri F-35 ndr.), tanto da spingere il neo-ministro della difesa Roberta Pinotti a dubitare della
[continue reading...]

Noi in Tunisia per la Legge coranica. E in Siria contro al-Assad. Intervista ad Hassan Ben Brik, leader di Ansar al-Sharia Noi in Tunisia per la Legge coranica. E in Siria contro al-Assad. Intervista ad Hassan Ben Brik, leader di Ansar al-Sharia

di Enrico Oliari, con la collaborazione di Saber Yakoubi – Ha 35 anni, Hassan Ben Brik, e a smentire l’idea di lui come di un terrorista che cammina per strada con due bombe a mano alla cintola ed un fucile Kalashnikov sotto la tunica grigia, sono i suoi occhi sereni, quasi tranquillizzanti, disegnati come dal
[continue reading...]